Nino Majellaro - Gilberto Fossen Scultore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Nino Majellaro

Alcune figure di Fossen - volti, nudi, cavalli - conservano ancora il timbro vitale della materia di cui sono fatti; a osservarli attentamente appaiono come forme appena liberate dal blocco antico che le teneva prigioniere. Altre invece hanno acquistato la lieta trasparenza della stagione primaverile: sembrano appena nate e pare di sentirle respirare in una parte segreta del loro profilo.
Fossen è legato alla scultura italiana, particolarmente a quella veneta; ed è questa temperie, così ricca di tradizioni regionali come di grandi artisti, che va collocata la sua ricerca. Se i materiali, con cui lo scultore dà vita ai suoi soggetti, sono di provenienza "povera", il modo con cui egli li restituisce al piacere visivo fa specula  alla profondità di un modo interiore che dalla realtà e nella realtà trae le proprie ragioni di fare arte.

Nino Majellaro, 1988

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu